-5%
La divina commedia in italiano di oggi

La divina commedia in italiano di oggi

INFERNO

Di: Nino Giordano, Dante Alighieri, Fabrizio Maestrini

€ 27,00 € 25,65

compra

Scheda dettagliata

Questa edizione della Divina Commedia (a cura di Nino Giordano e Fabrizio Maestrini), è una traduzione parola per parola, verso per verso dell’opera dantesca, pensata per gli studenti e l’adozione nelle scuole di istruzione secondaria ma ottima e utile per tutti.

Il tutto completato da note esplicative che aiutano il lettore.

Si spazia così nell’analisi della scrittura usata da Dante, specchio straordinario della lingua e della cultura dell’epoca, si scoprono i miti della cultura latina, greca e cristiana che l’autore ha volutamente inserito nel testo e si approfondisce la storia incarnata dai personaggi più o meno noti che si muovono tra i gironi e che Dante incontra.

Si comincia col primo volume dell’inferno, la traduzione a fronte del testo originale completo e che per questo si adatta sia a chi si approccia per la prima volta, sia a chi vuole approfondire ulteriormente la propria conoscenza di Dante.

Opera cardine della nostra letteratura e massimo capolavoro dell’arte toscana, non poteva assolutamente mancare nel catalogo LEF.

 

Dopo aver annunciato la ristampa di questo volume abbiamo ricevuto diverse osservazioni sui social, riteniamo utile condividere con voi quanto sia importante per noi questo libro che meglio aiuta a comprendere l'opera di Dante come testimoniano le parole del nostro Editore, Giannozzo Pucci:

"A scuola, nei primi anni '60, ho imparato a odiare la Divina Commedia, a classificarla come un libro da eruditi, salvo qualche raro appassionato. Molti anni dopo, per recuperare un rapporto con la sorgente della nostra lingua e cultura, mi feci fare un paio di lezioni dal prof. Ammannati, collaboratore di don Milani, che mi comunicò un po' della sua passione.

Una delle cause del mio odio era l'impossibilità di leggere i canti di seguito, cogliendo il senso dell'insieme per poi andare ai dettagli per le cose più oscure.

A ogni verso toccava finire nelle note e la poesia spariva affogata dalle spiegazioni storiche e razionali.

Successivamente ho avuto il dono di sentire un vecchio contadino analfabeta che conosceva la Divina Commedia a memoria e la cantava in originale.
Dalle sue parole la capivo perché erano le stesse che usava ogni giorno.
Ora quel contadino non c'è più e per aiutare gli scolari a non odiare Dante, ho pubblicato questa edizione dove il testo originale rimane a fronte della traduzione italiana che scorre subito, una volta letta questa si va a Dante capendolo meglio e apprezzandone la poesia.
Bisogna ricordare che la Divina Commedia ha anche significati simbolici e analogici perché è un viaggio interiore, dell'anima".

 

 

Il testo è completato da note esplicative che aiutano il lettore a contestualizzare e giustificare le scelte stilistiche, sintattiche ma anche contenutistiche dell’opera.

 

 

(NUOVA RISTAMPA 2021, IN OCCASIONE DEI 700 ANNI DI DANTE)

 

 

 

 

 

 

 

 

Rassegne stampa

La Nazione - Giovanni Pallanti
19 dicembre 2010
Anche all'epoca di Dante Alighieri il partito del Papa si divise in due fazioni, afferma il giornalista fiorentino, e ne trae spunto per un confronto tra i Guelfi Bianchi e Neri di oggi, tra la Firenze di un tempo e quella attuale, tra la lingua che all'epoca stava nascendo e la lingua moderna ancora viva come la Commedia...Scarica il PDF

Scrivi un commento

Per lasciare un commento sul libro è necessario essere autenticati. Effettua il login oppure registrati