Con un carrello di soli 20 € avrai le spese di spedizione gratuite! Non farti scappare questa offerta!

La donna nel pensiero di Agostino

La donna nel pensiero di Agostino

AA.VV.

€ 12,00

Di questo libro restano solo poche copie, è possibile ordinarlo contattando direttamente la casa editrice: ordini@lef.firenze.it

Scheda dettagliata

La donna è riguardata da Agostino in un’ottica cristianae, di conseguenza, nella prospettiva escatologica per cui ogni credente è chiamato a ricongiungersi al suo Creatore. Nel cammino di graduale perfezionamento che ne scaturisce esistono diverse vie che si possono scegliere, le quali corrispondono ad altrettanti gradi di elevazione spirituale. Per questo il santo vescovo attribuisce una posizione di preminenza alla vita consacrata, che però non significa rifiuto o condanna del matrimonio, ma riconoscimento dell’esistenza di una modalità più alta e più sicura per essere in comunione con Dio. Del resto, ogni scelta di vita, purché sia conforme all’ordine del creato, è buona, ma ciascuna lo è in misura maggiore o minore rispetto alle altre.
Quindi, i modelli che si possono adottare sono ben lungi dal contrapporsi o dall’escludersi
a vicenda. In questo contesto, secondo Agostino, si iscrive il rapporto tra matrimonio e vita
consacrata e attenervisi equivale a innalzare a Dio un inno di ringraziamento e di lode, a rispondere
umilmente al suo richiamo d’amore.


Antonio Pieretti è Professore emerito di Filosofia teoretica presso l’Università degli studi di Perugia. È membro di varie
società e riviste filosofiche sia italiane che straniere. Ha collaborato, in qualità di condirettore, all’Enciclopedia filosofica
edita da Bompiani ed è autore di diverse pubblicazioni, tra le quali si ricordano: Tv metafora del postmoderno (2000), Introduzione
alla semiotica (2002), Filosofia teoretica (2008), Il tramonto dell’umano? La sfidadelle nuove tecnologie (2016),
(con R. Piccolomini), Agostino. La passione per la verità (2017), Wittgenstein. Risvegliarsi al senso (2017).


Donatella Pagliacci è Professore Associato di Filosofia morale presso l’Università degli studi di Macerata. L’iniziale ambito
tematico di ricerca è il plesso voluntas-amor in Agostino d’Ippona in cui convergono fenomenologia e filosofia dell’agire
umano. Le ricerche più recenti sono orientate al rapporto tra prossimità e distanza. Tra le sue pubblicazioni: Volere e amare.
Agostino e la conversione del desiderio (Roma 2003), Sant’Agostino, La croce (ivi 2005), Sapienza e amore in Etienne
Gilson (ivi 2011), L’io nella distanza. Essere in relazione, oltre la prossimità (Milano 2019).


Elisabetta Tarchi è docente di scuola primaria e secondaria. Ha conseguito, oltre il Magistero in Scienze religiose, la Licenza
in Teologia e Scienze Patristiche con una tesi su «La preghiera nella lettera a Proba di Agostino». Attualmente anima
incontri di spiritualità patristica e coordina una scuola dell’Infanzia nella periferia nord di Roma. Ha pubblicato un saggio su
Evagio Pontico nella collana «Psicanalisi e spiritualità», a cura di A. Bertola e A. Casadei (Roma 2018).

Scrivi un commento

Per lasciare un commento sul libro è necessario essere autenticati. Effettua il login oppure registrati