Il Sogno di Don Milani

Il Sogno di Don Milani

Di: Alessandro Mazzerelli

€ 16,00

Di questo libro restano solo poche copie, è possibile ordinarlo contattando direttamente la casa editrice: ordini@lef.firenze.it

Scheda dettagliata

Dopo tanti anni riemerge l’idea di Don Milani di onestà, democrazia e libertà nella politica, che ha lasciato come messaggio a futura memoria e che oggi appare più attuale che mai alla luce della caduta delle ideologie ottocentesche e dell’impazzimento di quella liberale.

A meno di un anno dalla sua morte, Don Milani invita a Barbiana un giovane socialista, l'Autore del libro, perché aveva dimostrato nei fatti indipendenza di giudizio e testardaggine rispetto alle idee degli oppositori. Gli consegna quello che è il suo testamento politico composto da una serie di principi: "il decalogo di Barbiana" che indicano una direzione morale per sviluppare la democrazia verso traguardi molto avanzati per l'Italia e non solo.

Alessandro Mazzerelli ha raccolto stenograficamente le parole del priore di Barbiana in un colloquio memorabile, alle istruzioni del quale ha cercato di dedicare la vita nei limiti delle sue possibilità.

La visione politica di Don Milani è intessuta di principi morali molto alti.

 

"Nel giugno del 1966 ero il ragazzo tuttofare della Federazione Fiorentina del Psi....un giorno di giugno l'anziana telefonista grida. <<Mazzerelli vieni qui subito che ti cerca un prete!>>. << Mi cerca un prete...e chi è?>>

Prendo la cornetta e mi sento dire: <<Sei tu quel matto che ha fatto tutto quel casino a Prato>>? Sorpreso rispondo a tono: <<Si, sono io...>>. <<E allora - riprese - vieni prima possibile a trovarmi a Barbiana, prendi il treno fino a Vicchio e senon ti fa fatica vieni su a piedi. Ho urgente bisogno di parlarti>>.

 

Alessandro Mazzerelli (Firenze, 5 maggio 1943) nel 1962 fonda l’Associazione Giovanile “Forza del Popolo” a cui

aderirono tutti i “ragazzi” di Barbiana. Ha pubblicato diversi libri dedicati al Priore di Barbiana.

 

 

Scrivi un commento

Per lasciare un commento sul libro è necessario essere autenticati. Effettua il login oppure registrati