I santi e gli animali

I santi e gli animali

L'Eden ritrovato

Guidalberto Bormolini

€ 18,00

compra

Scheda dettagliata

In tutte le tradizioni religiose sono presenti le figure del saggio e del santo capace di ammansire le bestie feroci, di conoscere a fondo i segreti della natura e di stringere amicizie speciali con alcuni animali. Nel mondo occidentale san Francesco è l’emblema dei santi amanti del creato: il Cantico delle creature è la più alta espressione poetica di questo amore. Il saggio di Bormolini allarga ulteriormente la prospettiva, mostrando come in realtà nelle vite dei santi questo tipo di rapporto ha un carattere quasi universale. Infatti il legame armonioso con il mondo animale caratterizza gran parte della tradizione monastica, non solo primitiva. Una delle esperienze più significative è quella dei monaci celtici, cantori innamorati della natura, talmente affascinati dalla meravigliosa bellezza degli animali da condividere con loro dei cenobi sui generis, collocati in località disabitate dall’uomo. Una delle critiche mosse alla tradizione occidentale cristiana è di aver favorito lo sviluppo di una cultura antiecologica, ma le affascinanti vicende dei più grandi testimoni della cristianità, che sono i santi, potrebbero restituire alla cultura occidentale qualcosa che era andato perduto. Così come perduta era la perfetta armonia del Giardino incantato delle origini che tanti santi hanno saputo ritrovare, manifestandola in modo visibile, creando intorno a loro un piccolo angolo di quel Giardino, il meraviglioso Eden, da cui l’essere umano proviene e a cui forse tutti, consciamente o inconsciamente, anelano di poter tornare.

Rassegne stampa

Avvenire - Vincenzo Arnone
3 aprile 2014
«Sin dai tempi antichi, l’uomo ha creato intorno all’animale un universo fantastico, simbolico, metaforico che ha lasciato tracce in tutti gli ambiti della cultura. Il legame armonioso con il mondo animale caratterizza gran parte della tradizione monastica primitiva». Apre con queste annotazione il libro di Guidalberto Bormolini, prete fiorentino di adozione e responsabile...Scarica il PDF

Scrivi un commento

Per lasciare un commento sul libro è necessario essere autenticati. Effettua il login oppure registrati