I richiami della terra

I richiami della terra

La mentalità contadina e gli anni dell'abbandono

Giuseppe Lisi

€ 10,00

compra

Scheda dettagliata

Ci è dato di conoscere quale è stata la cultura contadina
oggi che è sommersa e per i più estinta? Senza scrittura
se ne è andata senza lasciare tracce visibili. è nel pensiero
che accompagnava le opere che occorre cercarla,
nella mentalità (osserva Lisi) che si rigenerava individuo
per individuo lungo le generazioni. Da quello che personalmente
ha osservato e vissuto, prima durante e dopo
la fuga dalle campagne, Lisi ricostruisce i tratti emblematici
della cultura abbandonata che aprono alla cultura
dispersa sotto i nostri occhi.
“la materialità carnale del mondo non scompare come un
morto che si lascia dietro le linee nemiche e nemmeno
come le rovine che affondano poco a poco nelle profondita
del suolo, no! Scompare come una riga che svanisce
pigiando il tasto «cancella» del computer.” (Ivan Illich, La
Perdita dei Sensi, Libreria Editrice Fiorentina, pag. 329)
ed è proprio la mancanza assoluta di tracce che richiede
molto più di una ricerca archeologica.
Si rinnovano frequenti (ne scrive De Rita) i richiami della
terra. Da che punto riprendere? L’intera trama ora è
affidata alle generazioni della scrittura... anche l’antica
mentalità che ha il modo di trasmettersi.

Rassegne stampa

8 novembre 2017
Ci è dato di conoscere quale è stata la cultura contadina, oggi che è sommersa e, per i più, estinta? Neppure facile restituirla nella storia, perché, senza scrittura, se ne è andata senza avere lasciato traccie visibili. Ma il popolo senza scrittura ebbe la sua mentalità come cultura. Da quello che ha personalmente osservato e vissuto - in qualità di testimone, prima, durante e dopo la...Scarica il PDF

Scrivi un commento

Per lasciare un commento sul libro è necessario essere autenticati. Effettua il login oppure registrati